Una boccata d’ossigeno per i giovani, l’impresa a un euro.

Il  Decreto Legge n.1 del 2012, istituisce una nuova tipologia di società: la “società semplificata a responsabilità limitata“. Questo provvedimento è pensato per favorire l‘imprenditoria giovanile, semplificando la delicata fase di start-up aziendale per chi ha voglia di fare e di mettersi in gioco.

Se tutti i soci rispettano il requisito d’età (che deve essere inferiore ai 35 anni), potranno costituire la loro società a responsabilità limitata con scrittura privata, da depositare poi al registro delle imprese,  e con un capitale sociale non inferiore ad un euro.

Questo vuol dire che per le imprese formate da giovani non è necessario l’atto pubblico e quindi, fino al compimento del 35esimo anno di età, non è necessario il ricorso al notaio. 

Potete scaricare qui il supplemento-ordinario-n18-gu-n19-del-24-gennaio-2012.pdf