“Fuoricorso, costruite il vostro futuro senza paura”

Tgcom24 – 28 lug 2012 – Dopo l’ipotesi dell’innalzamento delle tasse universitarie per i fuoricorso, previsto nel provvedimento cosiddetto spending review, sul tema interviene Micheal Martone, vice ministro del Lavoro: “La Costituzione dice che è compito dello Stato assicurare il diritto allo studio ai capaci e ai meritevoli. Abbiamo sempre avuto troppi pochi fondi per poter finanziare le borse di studio, a cui saranno destinate il 50% delle risorse recuperate”.

Martone ha quindi spiegato che “in questo momento ogni anno entrano nel mercato globale 40 milioni di nuovi lavoratori cinesi, brasiliani e indiani che vogliono competere con i nostri giovani e ambiscono al nostro tenore di vita. E’ per questo che il miglior consiglio per un giovane è quello di fare quello che vuole, ma di farlo bene, studiare e laurearsi in corso”.“Fuoricorso sfigati? Lo ridirei, è stato incentivo”
“Questa generazione ha straordinarie capacità ma è paralizzata dalla paura di sbagliare e preferisce rimanere parcheggiata all’università piuttosto che affrontare un mercato del lavoro difficile. I tempi che noi diamo sono difficili, ma l’unica via per avere un futuro è iniziare a costruirlo” ha detto Martone spiegando la frase che finì al centro delle polemiche sugli studenti fuoricorso “sfigati”: “Lo ridirei, sollevò un dibattito importante e l’ho detto col cuore in mano e per spronare gli studenti perché il mondo che li aspetta è difficile. Credo che i giovani lo abbiano capito”.
Articoli correlati :